CORONAVIRUS: SAPPE DIFFIDA CAPO DAP PER CIRCOLARE CHE OBBLIGA A RESTARE IN SERVIZIO

CORONAVIRUS: SAPPE DIFFIDA CAPO DAP PER CIRCOLARE CHE OBBLIGA A RESTARE IN SERVIZIO Contestato dal sindacato l’articolo 7 sul mantenimento del  servizio anche una volta entrati in contatto con soggetti positivi o sospetti. Roma, 17 mar. (Adnkronos) – Il SAPPE, Sindacato Autonomo  dell’Amministrazione Penitenziaria, ha diffidato formalmente il Capo del Dap Francesco Basentini per la circolare che impone agli operatori di Polizia Penitenziaria, all’articolo 7, di “continuare a prestare servizio anche nel caso in cui abbiano avuto contatti con persone contagiate o che si sospetti siano state contagiate”. Il SAPPE invoca la contrarietà al principio di correttezza e buona fede e la violazione dell’articolo 32 della Costituzione, che tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività. “Le prescrizioni della circolare – si legge nella diffida – non tengono conto della obiettiva, grave ed emergenziale condizione in cui versano le strutture Carcerarie ed i poliziotti, i quali, già chiamati recentemente ad affrontare le ben note rivolte dei detenuti, sono
costretti ad affrontare il rischio da epidemia per Covid-19 in una condizione di ristrettezza, se non addirittura assenza, di adeguati mezzi e sistemi di protezione”

File Allegato