Sappe - Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria


Le ultime 30

PALERMO PAGLIARELLI, STATO DI AGITAZIONE

ISPEZIONE DEI RADICALI NEL CARCERE DI VIBO

POLIZIA PENITENZIARIA SENZA AUTO, A IMPERIA GLI AGENTI USANO MEZZI PROPRI

POTENZA, NUOVA AGGRESSIONE DI DETENUTO AD AGENTE

UN ALTRO AGENTE FERITO IN CARCERE A POTENZA

PESARO, ANCORA ATTI DI AGGRESSIONE IN CARCERE E I SINDACATI CRITICANO "L'AUTOGESTIONE"

ASCOLI, CIFERRI SUICIDA IN CARCERE, IL DIARIO "LO DEVO FARE PER LA MIA FAMIGLIA"

RAGUSA, PRESI ALTRI 2 SCAFISTI: IL CARCERE SCOPPIA

RATTI E ZANZARE CASERMA AGENTI DELLA CASA CIRCONDARIALE DI MODENA - FOTO -

AUGUSTA, CELLE FATISCENTI E POCA SICUREZZA

S. MARIA CAPUA VETERE: TANTO TUONO' CHE PIOVVE...

IMPERIA, DOPPIO EVENTO CRITICO IN CARCERE. E I POLIZIOTTI USANO, PER SERVIZIO, LE AUTO PERSONALI...

S. MARIA CAPUA VETERE. CARCERE-CAOS, DOPO L'APPELLO ECCO I RINFORZI

PORDENONE. STUPRATORE EVASO INCHIESTA DEL PM DENTRO IL CARCERE

S. MARIA CAPUA VETERE. CARCERE, IN ARRIVO I NUOVI AGENTI DELLA PENITENZIARIA

PORDENONE. STUPRATORE EVASO VIOLENTA ANCORA: PER IL CARCERE NON ERA PERICOLOSO

POGGIOREALE. "NESSUN PESTAGGIO IN CARCERE"

PORDENONE. FERMATO L'EVASO HA VIOLENTATO UNA DONNA

MODENA: "SICUREZZA E POLIZIA PENITENZIARIA UN IMPEGNO DA PORTARE IN REGIONE"

PORDENONE. SORVEGLIANZA, BUFERA SUL CARCERE "MA NON ERA LIBERO DI GIRARE"

PORDENONE. IL DIRETTORE SI DIFENDE: "ERA SOTTO CONTROLLO"

PORDENONE. RI-ARRESTATO IL TUNISINO CHE ERA EVASO E' POLEMICA

TRENTO, IN CARCERE CON L'EROINA IN BOCCA

PILLOLE- SAPPE: "SEIMILA DETENUTI IN SICILIA, IL 16% E' TOSSICODIPENDENTE"

PORDENONE. EVADE DAL CARCERE E VIOLENTA UNA DONNA IL 28ENNE TUNISINO ARRESTATO NEL PADOVANO

MONTORIO, TROPPI DETENUTI E LE CELLE RESTANO APERTE

PORDENONE. EVADE MENTRE FA GIARDINAGGIO: RICERCATO

VERONA. "CARCERE CON CELLE APERTE GLI AGENTI A RISCHIO SICUREZZA"

PORDENONE. SOLO TRE AGENTI DI TURNO: TUNISINO PERICOLOSO FUGGE DAL CARCERE

MODENA, A CONTATTO CON DETENUTI MALATI: POLIZIOTTI CONTRAGGONO LA TUBERCOLOSI. "NON C'E' SALUBRITA'"

>>   Sappe Times: riorganizzazione Giustizia, Fesi, rimborsi ai detenuti...

Area Riservata - Registrati - Ricorda Password
Username
Password
  
 
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 >Circolari DAP Circolari DAP
            (novità aree tematiche)
 >Circolari DAP Guide Sappe  
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 Rubrica indirizzi Polizia Penitenziaria Indirizzi Carceri/Uffici  >Circolari DAP Convenzioni Sappe  
Migliora la tua navigazione con Alexa  

Sappe Informa
SAPPEINFORMA N. 28/2014









PROPOSTA DI RICORSO GRATUITO PER ISCRITTI SAPPE SU INDEBITA TRATTENUTA
2,5%
SUL TRATTAMENTO STIPENDIALE

Vai al modulo di preadesione

 

Come è noto dal 1° gennaio 2011 tutti i colleghi subiscono un’ingiustificata
trattenuta del 2,5 % sulla retribuzione in base ad un’errata applicazione del Decreto
Legge 78 del 2010.


Un danno consistente, di circa 40 euro pro-capite al mese. Il TAR Calabria con la
sentenza del 18 gennaio 2012, ha dichiarato l’illegittimità della predetta trattenuta
rilevando l’incompatibilità del vecchio regime con il nuovo sistema di calcolo.


L’Amministrazione, in buona sostanza, dal 1° gennaio 2011 avrebbe dovuto
sospendere il prelievo del 2,50% operato ai nostri danni.


Piuttosto che perdere tempo e soldi con inutili diffide all’Amministrazione,
raccogliendo le istanze che ci pervengono dalle varie sedi, abbiamo deciso di
promuovere un ricorso gratuito per gli scritti al Sappe, su base nazionale.


Per motivi organizzativi è indispensabile conoscere con maggior precisione
possibile il numero degli interessati.


Chi fosse interessato a proporre il ricorso è invitato a compilare in ogni sua parte
ed a trasmettere urgentemente il modulo di preadesione divulgando il più
possibile la presente iniziativa per raccogliere il maggior numero possibile di
adesioni.


L’UNIONE FA LA FORZA.


Tutti coloro i quali invieranno il modulo di preadesione riceveranno ulteriori
indicazioni all’indirizzo e-mail ivi specificato, per il conferimento del mandato
difensivo agli Avvocati incaricati dal Sappe.