Sappe - Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria


Pianeta Carcere, tutte le notizie sul carcere, detenuti, penitenziari in Italia e all'estero
Le ultime 30

CRITERI DI ELARGIZIONE DEI SUSSIDI AL PERSONALE DELL'AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA

GRADUATORIA SOGGIORNO ALL'ESTERO DIPLOMATI 2014 - BOSTON

RIPARTIZIONE LAVORO STRAORDINARIO POLIZIA PENITENZIARIA DELLA BASILICATA

S. CATALDO, PROCLAMATO LO STATO DI AGITAZIONE

TERAMO, RELAZIONI SINDACALI. INTERVENTO PRAP

ALESSANDRIA, RIENTRA IN CELLA, AGGREDISCE AGENTE

BENEVENTO, PORTA COCAINA AL FIGLIO DETENUTO. SCOPERTA DA POLIZIOTTO PENITENZIARIO

RIETI, COORDINAMENTO NTP

POTENZA, SVENTATO INGRESSO DI DROGA IN CARCERE

CALABRIA, SOPPRESSO IL PROVVEDITORATO

VIGEVANO, CINQUE SINDACATI CONTRO LA CGIL: MAI CHIESTO LA TESTA DI PISAPIA

IL SAPPE È IN LUTTO: TRAGICO DESTINO PER UNA COLLEGA DI SOLI 27 ANNI...

C.R. ROMA REBIBBIA, MANCATO PAGAMENTO FESI 2013

"IL PROVVEDITORATO REGIONALE UMBRO NON PUO' ESSERE CHIUSO"

REGGIO CALABRIA PRELIEVI EMATICI PERSONALE DI POLIZIA PENITENZIARIA IN POSSESSO DI PATENTE

PRAP TORINO, RICHIESTA ATTIVAZIONE CAR PER NOVARA

DETENUTO SI BARRICA NELLA SALA COLLOQUI DEL CARCERE INSIEME A MOGLIE E 3 FIGLI

SCONTRO MORTALE IN SUPERSTRADA MUORE UN AGENTE DI SOLLICCIANO

SVUOTACARCERI MA CREA PROBLEMI

BASILICATA, TAGLI ANCHE SULLE CARCERI

NUOVE PIANTE ORGANICHE DEGLI ISTITUTI PENITENZIARI PER ADULTI DELLA SICILIA

ISTITUITO IL SERVIZIO AEROPORTUALE DELLA POLIZIA PENITENZIARIA!

INDENNITÀ SERVIZI ESTERNI PERSONALE POLIZIA PENITENZIARIA: CENTRALI OPERATIVE REGIONALI

RINVENUTA DROGA DESTINATA ALL'INTRODUZIONE NEL CARCERE DI POTENZA

VERCELLI, NTP: LOCALI INADEGUATI

INDENNITÀ DI PRESENZA SERVIZI ESTERNI: VIOLATA LA NORMA PATTIZIA!

GIUSTIZIA, SAPPE: NO A SOPPRESSIONE DI 5 PROVVEDITORATI REGIONALI

SCUOLA DI PERFEZIONAMENTO PER LE FORZE DI POLIZIA - ANNO ACCADEMICO 2014-2015

FIRENZE, DETENUTO SI BARRICA NELLA SALA COLLOQUI CON MOGLIE E FIGLI

FESI 2014, FIRMATO IL PRE ACCORDO DA (QUASI) TUTTI! A SETTEMBRE CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA PER ULTERIORI 12MILIONI E 700MILA EURO

>>   Sappetimes 14 Luglio 2014


Sappe Informa
SAPPEINFORMA N. 19/2014








Pensione privilegiata di reversibilità


CHE COSA E'

Prestazione erogata ai superstiti del personale della Polizia Penitenziaria. deceduto in attività di servizio o in quiescenza per "causa mortis" riconosciuta dipendente da fatti di servizio o interdipendente con infermità già riconosciute tali.


CHI HA DIRITTO ALLA PRESTAZIONE

I superstiti del dipendente, secondo il seguente ordine: coniuge, figli minori o studenti (sino al compimento del 21° anno d'età per gli iscritti alla scuola media superiora e del 26° anno per gli studenti universitari), orfani inabili a carico del dipendente, genitori con almeno 65 anni di età o inabili, non titolari di pensione, a carico del dipendente , fratelli celibi e sorelle nubili inabili non titolari di pensione e a carico del lavoratore.


COME SI OTTIENE LA PRESTAZIONE

D'ufficio, nei casi di morte del dipendente in attività di servizio per causa violenta, nell'adempimento degli obblighi di servizio, (art.184 del T. U 1092/73)

In tutti gli altri casi, su istanza di parte, entro due anni dalla data del decesso, per non incorrere nella prescrizione dei pagamenti, (art. 191 del T.U. 1092/73)


DECORRENZA

Dalla data del decesso ovvero dal primo giorno del mese successivo a quello della presentazione della domanda, qualora quest'ultima, se necessaria, sia stata presentata oltre due anni dalla data del collocamento a riposo.


COME SI CALCOLA LA PRESTAZIONE

Al coniuge e agli orfani minori del dipendente deceduto in attività di servizio e per causa di esso è attribuito per la durata di un triennio dal decesso un trattamento speciale di importo pari a quello della pensione di prima categoria e successivamente la pensione privilegiata di riversibilità

Ai superstiti del dipendente deceduto in pensione, per infermità dipendente da fatti di servizio spetta la pensione privilegiata di riversibilità nella misura corrispondente alla percentuale di riversibiltà applicata al trattamento privilegiato teorico di prima categoria che sarebbe spettato al dante causa.


COMPETENZA

DAP, che dopo aver acquisito la documentazione sanitaria ed amministrativa, nonché il parere del Comitato per le Pensioni Privilegiate Ordinarie, emette formale provvedimento di liquidazione della pensione, soggetto al controllo successivo di legittimità dell'Ufficio del Controllo della Corte dei Conti.


PAGAMENTO

L'INPDAP eroga il trattamento di pensione agli aventi diritto con pagamento della prestazione mediante riscossione diretta presso gli uffici postali designati dagli interessati o con accreditamento su c/c bancario o postale.