Sappe - Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria


Le ultime 30

CAMPANIA, SICUREZZA, SAPPE: SPRAY ANCHE ALLA PENITENZIARIA

MOLISE, SI' ALLA NOMINA DI POLIZIOTTI E MILITARI IN PUBBLICI INCARICHI DI COMPETENZA REGIONALE

FERRARA, PENA RIDOTTA PER LE CONDIZIONI IN CARCERE "UN PARADOSSO, DOMINA L'ANARCHIA"

CIVITAVECCHIA, AGENTE PENITENZIARIO PESTATO DA UN DETENUTO GEORGIANO

CAMPANIA, ESCALATION DI RISSE NELLE CARCERI

"SPRAY ANTI-AGGRESSIONE ANCHE ALLA PENITENZIARIA"

GELA, DETENUTO TENTA IL SUICIDIO DANDO FUOCO AL MATERASSO

RIORGANIZZAZIONE MINISTERO GIUSTIZIA E AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA, LA PROPOSTA DEI SINDACATI

AGENTI PENITENZIARI IN RIVOLTA: DATECI GLI SPRAY ANTIAGGRESSIONI

LOMBARDIA, IN 6 MESI IN CARCERE 54 TENTATI SUICIDI

TENTATI SUICIDI, PAVIA MAGLIA NERA

IMPERIA, CARCERE "POLVERIERA" SENZA VERTICI E PERSONALE

LOMBARDIA. LA DISPERAZIONE REGNA DIETRO LE SBARRE OGNI 5 GIORNI UNA "PROTESTA ESTREMA"

REGGIO EMILIA, IL VICE PREFETTO HA INCONTRATO GLI AGENTI DEL SAPPE

TRADUZIONI DI DETENUTI PARAPLEGICI DI PARMA

TRASFERIMENTI, NO DEL DAP ALL'ACCOGLIMENTO DELLE ISTANZE DI REVOCA TARDIVE. LA NOTA MINISTERIALE

LA POLIZIA PENITENZIARIA IN AGITAZIONE A TARANTO

STIPENDI FERMI DA QUATTRO ANNI LA PROTESTA DEL SAPPE IN MOLISE

MOBILITAZIONE SAPPE UN SUCCESSO ANCHE IN BASILICATA

ABRUZZO, TANTE ADESIONI ALLA GIORNATA DI PROTESTA DELLE FORZE DELL'ORDINE

EMILIA ROMAGNA. "E' DURA FARE SICUREZZA A 1.300 EURO AL MESE"

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE DEL MINSITERO DELLA GIUSTIZIA E DAP: LE OSSERVAZIONI DELLA MAGGIORANZA DELLE OO.SS (RIUNIONE RINVIATA 08.10.2014 ORE 14)

VESTIARIO POLIZIA PENITENZIARIA, IL DAP RISCONTRA LA NOTA DEL SAPPE

BUSTO ARSIZIO. IL CARCERE SI AMPLIA, "MA CHI PENSA A NOI GUARDIE?"

PORTO AZZURRO DETENUTO CERCA DI INTRODURRE IN CARCERE OVULI DI HASHISH, SCOPERTO

NOVARA. VIGILI DEL FUOCO E AGENTI "PRONTI ALLO SCIOPERO"

TERAMO. TRE ORE DI SCIOPERO PER LE FORZE DI POLIZIA

PENITENZIARI E VIGILI DEL FUOCO GUIDANO LA RISCOSSA A NOVARA: "PIU' SOLDI E RINFORZI"

RAGUSA. EMERGENZA SCABBIA IN CARCERE, ACCERTATI ALTRI 5 CASI

REGGIO EMILIA. "POCHI SOLDI E TANTI RISCHI, DUE GUARDIE AGGREDITE DA TUNISINI"

>>   Nicola Gratteri illustra le nuove procedure allo studio per le videoconferenze nelle carceri

Area Riservata - Registrati - Ricorda Password
Username
Password
  
 
 >Circolari DAP Circolari DAP  >Circolari DAP Guide Sappe  
 Rubrica indirizzi Polizia Penitenziaria Indirizzi Carceri/UfficI  >Circolari DAP Convenzioni Sappe  

Sappe Informa
SAPPEINFORMA N. 27/2014








Equo indennizzo


E' un beneficio che viene concesso per la perdita dell'integrità fisica derivante da infermità o lesioni subite a causa del servizio.


A CHI SPETTA E COME SI OTTIENE

Spetta al personale della Polizia Penitenziaria che, avendo subito una menomazione dell'integrità fisica per fatti di servizio, presenti alla Direzione di appartenenza domanda per il riconoscimento della dipendenza. Il termine decadenziale è di 6 mesi dall'evento dannoso o dal giorno in cui l'interessato abbia avuto piena conoscenza dell'infermità. Tale domanda può essere proposta anche dagli eredi entro sei mesi dal decesso. All'istanza devono essere allegati precedenti sanitari e altra documentazione utile ad una completa valutazione della patologia e del nesso con il servizio.

Se l'interessato intende conseguire il beneficio dell'Equo Indennizzo, deve richiederlo contestualmente al riconoscimento della dipendenza.


PROCEDURA

La Direzione di appartenenza istruisce la pratica trasmettendo l'intero carteggio alla Commissione Medica Ospedaliera competente. Quest'ultima sottopone l'interessato a visita e redige un Processo Verbale dal quale risultino la tempestività dell'istanza, la dipendenza dell'infermità e la categoria di ascrivibilità.

Se l'interessato ha prodotto richiesta di Equo Indennizzo, la Direzione di appartenenza trasmette il P.V. e tutta la documentazione all'Amministrazione centrale. Quest'ultima, acquisito il parere su dipendenza ed ascrivibilità a categoria del Comitato par le Pensioni Privilegiate Ordinarie, emette il provvedimento conclusivo di accoglimento o di diniego.


NORMATIVA

D.P.R. n°3 / 10.1.1957;

D.P.R. n°686 / 3.5.1957;

Legge n°1094 / 23.12.1970;

D.P.R. n°349 / 20.4.1994;

Legge n°724 / 23.12.1994; Legge n°662 / 23.12.1996