Sappe - Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria


Le ultime 30

S. CATALDO, DETENUTO AGGREDISCE AGENTE

RIETI, BANDO ALLE CHIACCHIERE DEI SOLITI NOTI

MILANO, ARRESTATO IL DETENUTO EVASO

PORDENONE, POCA SICUREZZA IN CARCERE. INCONTRO A PADOVA IL 18.12.2014

TRE AGENTI AGGREDITI DA UN DETENUTO A GAZZI

PADOVA, TELEFONINI E GRAPPA IN CELLA. LA DENUNCIA DEL SAPPE

RUOLO DIRETTIVO ORDINARIO E SPECIALE, RAPPORTI INFORMATIVI ANNO 2014

GENOVA MARASSI, E' PATRIZIA COSTA LA POLIZIOTTA DELL'ANNO

PRESO DETENUTO PERUVIANO EVASO A MILANO. ERA FUGGITO DA FATEBENEFRATELLI MENTRE ERA IN ATTESA INTERVENTO

S. CATALDO, DETENUTO AGGREDISCE AGENTE PENITENZIARIO DURANTE UN CONTROLLO

CIVITAVECCHIA, RECLUSO TENTA SUICIDIO: SALVATO DAGLI AGENTI

PROCEDURE DI ASSEGNAZIONE IN PRIMA NOMINA DEI VICE ISPETTORI: NUOVE SEDI

ESITO PROVE SCRITTE CONCORSO INTERNO PER LA NOMINA ALLA QUALIFICA DI ISPETTORE SUPERIORE DEL RUOLO MASCHILE

MESSINA, TRE AGENTI AGGREDITI DA UN DETENUTO

ARIANO, DROGA NEL REGALO DI NATALE

NOVARA, TENSIONE IN CARCERE "MANCA IL CONFRONTO CON LA DIREZIONE

RAPPORTI INFORMATIVI ANNO 2014: LE INDICAZIONI DEL SAPPE

LAVORO STRAORDINARIO PERSONALE POL.PEN. ESERCIZIO FINANZIARIO 2015

ENTE DI ASSISTENZA, SUSSIDI 2014: I SOLDI STANZIATI E RIPARTITI IN PERIFERIA

VARESE, AGENTI ARRESTATI. FATTO GRAVE, MA NON SI CRIMINALIZZI LA POLIZIA PENITENZIARIA

AIROLA E NISIDA: MAGGIORENNI TRASFERITI IN CARCERE MINORILI, C'È TENSIONE

MILANO, EVADE DALL'OSPEDALE PRIMA DELL'INTERVENTO

NOVARA, PROCLAMATO LO STATO DI AGITAZIONE DEL PERSONALE

PARMA, LETTO A FUOCO IN CELLA. AGENTI INTOSSICATI

PADOVA: CHIAVETTE USB E TELEFONINI IN CELLA

PESCARA, TENTA IL SUICIDIO IN CELLA. SALVATO DAGLI AGENTI

VARESE, ARRESTATI 5 AGENTI. SAPPE: "NON GETTARE FANGO. POLIZIA PENITENZIARIA E' SANA"

S. MARIA CAPUA V., CHIESTO VERTICE PER IL CARCERE

VERONA, PET THERAPY IN CARCERE. SAPPE: FATE LAVORARE I DETENUTI

SANTI CONSOLO IL NUOVO CAPO DAP, IL SAPPE A RAITRE, TRASFERIMENTI ISPETTORI...

>>   Alloggi fatiscenti Polizia Penitenziaria - Mi Manda RAI3

Area Riservata - Registrati - Ricorda Password
Username
Password
  
 
 >Circolari DAP Circolari DAP  >Circolari DAP Guide Sappe  
 Rubrica indirizzi Polizia Penitenziaria Indirizzi Carceri/UfficI  >Circolari DAP Convenzioni Sappe  

Sappe Informa
SAPPEINFORMA N. 32/2014








Equo indennizzo


E' un beneficio che viene concesso per la perdita dell'integrità fisica derivante da infermità o lesioni subite a causa del servizio.


A CHI SPETTA E COME SI OTTIENE

Spetta al personale della Polizia Penitenziaria che, avendo subito una menomazione dell'integrità fisica per fatti di servizio, presenti alla Direzione di appartenenza domanda per il riconoscimento della dipendenza. Il termine decadenziale è di 6 mesi dall'evento dannoso o dal giorno in cui l'interessato abbia avuto piena conoscenza dell'infermità. Tale domanda può essere proposta anche dagli eredi entro sei mesi dal decesso. All'istanza devono essere allegati precedenti sanitari e altra documentazione utile ad una completa valutazione della patologia e del nesso con il servizio.

Se l'interessato intende conseguire il beneficio dell'Equo Indennizzo, deve richiederlo contestualmente al riconoscimento della dipendenza.


PROCEDURA

La Direzione di appartenenza istruisce la pratica trasmettendo l'intero carteggio alla Commissione Medica Ospedaliera competente. Quest'ultima sottopone l'interessato a visita e redige un Processo Verbale dal quale risultino la tempestività dell'istanza, la dipendenza dell'infermità e la categoria di ascrivibilità.

Se l'interessato ha prodotto richiesta di Equo Indennizzo, la Direzione di appartenenza trasmette il P.V. e tutta la documentazione all'Amministrazione centrale. Quest'ultima, acquisito il parere su dipendenza ed ascrivibilità a categoria del Comitato par le Pensioni Privilegiate Ordinarie, emette il provvedimento conclusivo di accoglimento o di diniego.


NORMATIVA

D.P.R. n°3 / 10.1.1957;

D.P.R. n°686 / 3.5.1957;

Legge n°1094 / 23.12.1970;

D.P.R. n°349 / 20.4.1994;

Legge n°724 / 23.12.1994; Legge n°662 / 23.12.1996