Sappe - Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria


Le ultime 30

LECCE, CI SONO 500MILA EURO PER CURARE I DETENUTI, MA L'ASL FA FINTA DI NIENTE

PADOVA, SPACCIATORE CON LA TBC EVADE DALL'OSPEDALE

AVERSA. NELL'OPG "FILIPPO SAPORITO" TRASFERITI DETENUTI DEL CARCERE DI POGGIOREALE

VERCELLI, L'ADDIO DEL CORPO ALL'ASSISTENTE GAETANO ROSSO

"SIGNORI DEL DAP, NOI ABBIAMO SALVATO DAL SUICIDIO 5MILA DETENUTI". IL SAPPE REPLICA ALLE OMISSIONI PUBBLICHE DEL DAP...

IL PREOCCUPANTE RAPPORTO DEL SAPPE. A SANREMO IL MAGGIOR NUMERO DI ATTI AUTOLESIONISTICI

CATANZARO, TENTA IL SUICIDIO DUE VOLTE NEL CARCERE MINORILE

CARCERI,IL PAPA CHIEDE L'AMNISTIA "MISERICORDIA PER IL GIUBILEO"

BOLOGNA, DETENUTO KARATEKA STENDE TRE AGENTI

VASTO, DETENUTO DA' IN ESCANDESCENZE E MANDA QUATTRO AGENTI ALL'OSPEDALE

SAVONA, TROPPI DETENUTI E POCO PERSONALE IL SANT'AGOSTINO E' A RISCHIO

SUICIDI IN CARCERE, SAPPE: ?PERCHE? AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA DIMENTICA SEMPRE DI CITARE QUELLI SVENTATI DA POLIZIOTTI PENITENZIARI?"

IL VERGOGNOSO VALZER DEI DETENUTI PSICHIATRICI. IL SEGRETARIO GENERALE DEL SAPPE INTERVISTATO DA PANORAMA

ALESSANDRIA, LANCIA BOMBOLE CONTRO GLI AGENTI IN CARCERE

SPEZIA, RECORD DI DETENUTI STRANIERI

COMO, ACCUSATO DI TENTATO OMICIDIO SI UCCIDE IN CELLA 24 ORE DOPO L'ARRESTO

LECCE, NUOVI STRUMENTI PER IL CARCERE MA GLI EUROFONDI SONO INUTILIZZATI

TERNI, DETENUTO TENTA IL SUICIDIO IN CELLA

CASSINO, AGENTE AGGREDITO IN CARCERE INSORGONO I SINDACATI

AUGUSTA, RICHIESTA SOSPENSIONE IMMEDITATA DI INTERPELLO PER UFFICIO SEGRETERIA

BENEVENTO, SAPPE: "STOP ALLE AGGRESSIONI IN CARCERE CONTRO GLI AGENTI"

CASSINO, AGENTE PICCHIATO, FINISCE IN OSPEDALE

VENETO, DROGA: "TERAPIA SI', LEGALIZZAZIONE NO"

CUNEO, AGENTE FERITO DA UN DETENUTO AL CERIALDO "ORA BASTA"

TERAMO, DETENUTO PSICHIATRICO AGGREDISCE DUE AGENTI

"SEI SUICIDI IN UN SOLO MESE, NELLE CARCERI E' EMERGENZA"

TERAMO, DETENUTO PSICHIATRICO AGGREDISCE DUE AGENTI

CREMONA, SAPPE: "CHI TEME LE ISPEZIONI?"

AOSTA, CERCA DI SCAPPARE DOPO L'ARRESTO

CAIRO: IL COMUNE METTE ALL'ASTA LA PALAZZINA DELL'EX GIUDICE DI PACE

>>   Intervista a Giovanni Battista DURANTE (Sappe) sulla situazione delle carceri e della Polizia Penitenziaria.

Area Riservata - Registrati - Ricorda Password
Username
Password
  
 
 >Circolari DAP Circolari DAP  >Circolari DAP Guide Sappe  
 Rubrica indirizzi Polizia Penitenziaria Indirizzi Carceri/UfficI  >Circolari DAP Convenzioni Sappe  

Sappe Informa
SAPPEINFORMA N. 12/2015








Equo indennizzo


E' un beneficio che viene concesso per la perdita dell'integrità fisica derivante da infermità o lesioni subite a causa del servizio.


A CHI SPETTA E COME SI OTTIENE

Spetta al personale della Polizia Penitenziaria che, avendo subito una menomazione dell'integrità fisica per fatti di servizio, presenti alla Direzione di appartenenza domanda per il riconoscimento della dipendenza. Il termine decadenziale è di 6 mesi dall'evento dannoso o dal giorno in cui l'interessato abbia avuto piena conoscenza dell'infermità. Tale domanda può essere proposta anche dagli eredi entro sei mesi dal decesso. All'istanza devono essere allegati precedenti sanitari e altra documentazione utile ad una completa valutazione della patologia e del nesso con il servizio.

Se l'interessato intende conseguire il beneficio dell'Equo Indennizzo, deve richiederlo contestualmente al riconoscimento della dipendenza.


PROCEDURA

La Direzione di appartenenza istruisce la pratica trasmettendo l'intero carteggio alla Commissione Medica Ospedaliera competente. Quest'ultima sottopone l'interessato a visita e redige un Processo Verbale dal quale risultino la tempestività dell'istanza, la dipendenza dell'infermità e la categoria di ascrivibilità.

Se l'interessato ha prodotto richiesta di Equo Indennizzo, la Direzione di appartenenza trasmette il P.V. e tutta la documentazione all'Amministrazione centrale. Quest'ultima, acquisito il parere su dipendenza ed ascrivibilità a categoria del Comitato par le Pensioni Privilegiate Ordinarie, emette il provvedimento conclusivo di accoglimento o di diniego.


NORMATIVA

D.P.R. n°3 / 10.1.1957;

D.P.R. n°686 / 3.5.1957;

Legge n°1094 / 23.12.1970;

D.P.R. n°349 / 20.4.1994;

Legge n°724 / 23.12.1994; Legge n°662 / 23.12.1996