Sappe - Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria


Le ultime 30

ARIANO IRPINO, DETENUTO RIENTRA IN CARCERE CON TRE OVULI DI EROINA

FOSSOMBRONE, DETENUTO AGGREDISCE POLIZIOTTO

ALBA, AGENTI AGGREDITI IN CARCERE

CREMONA, L'INFERNO E' A CA' DEL FERRO

A PROPOSITO DELLA SITUAZIONE ALL'INTERNO DEL CARCERE DI BARI

FOSSOMBRONE, RIFIUTA IL TRASFERIMENTO DETENUTO PICCHIA AGENTE

INTERPELLO NAZIONALE ANNO 2015 - PERSONALE DEL CORPO DI POLIZIA PENITENZIARIA APPARTENENTE AI RUOLI NON DIRETTIVI

NOVARA, "DUE DETENUTI DEL 41 BIS SE LE SONO DATE DI SANTA RAGIONE"

CAIRO, IL SAPPE STOPPA L'UTILIZZO DELLA SCUOLA PER L'ACCOGLIENZA DEI PROFUGHI

TERNI, DETENUTO SI IMPICCA IN CELLA MENTRE I COMPAGNI FANNO L'ORA D'ARIA

VIGEVANO, DA' FUOCO ALLA CELLA PERICOLO SVENTATO DAGLI AGENTI

CORPO DI POLIZIA PENITENZIARIA. DOTAZIONI ORGANICHE. LA BOZZA DEL DOCUMENTO (INIVARE OSSERVAZIONI)

BOSSETTI. IL TENTATO SUICIDIO? UNA BUGIA PER FARLO SEMBRARE DEPRESSO

"BASTA COL FUMO PASSIVO IN CARCERE BISOGNA SUBITO FARE QUALCOSA"

S'IMPICCA ALLA FINESTRA DELLA CELLA, SUICIDIO NEL CARCERE DI SABBIONE

VENEZIA, S.MARIA MAGGIORE: DETENUTO STACCA CON UN MORSO LA FALANGE DEL DITO DI UN AGENTE

CREMONA, TENTA IL SUICIDIO IN CARCERE IL SAPPE ATTACCA "OGNI GIORNO C'E' TENSIONE"

ANCORA VIOLENZA NEL CARCERE: RISSA E DUE AGENTI FERITI A MODENA

CARCERI: SAPPE, A VENEZIA DETENUTO CON UN MORSO STACCA DITO A UN AGENTE

CASSINO, DROGA TROVATA IN CARCERE: SCATTA IL SEQUESTRO

CASSINO, COCAINA PURE IN CARCERE

CREMONA, ALGERINO INTOSSICATO DAI FARMACI

MODENA, NUOVA AGGRESSIONE A S. ANNA: DETENUTO FERISCE DUE AGENTI

VIGEVANO, APPICCA IL FUOCO IN CELLA INCENDIO DOMATO DAGLI AGENTI

VIGEVANO, BRUCIA IL MATERASSO PER PROTESTA DETENUTO SALVATO TENSIONE ALLE STELLE

CASTELFRANCO EMILIA, CRITICITA'

ANCORA VIOLENZE NEL CARCERE DI SANT'ANNA "DUE AGENDI E UN DETENUTO FERITI, E' ALLARME"

MODENA. "SANTANNA, CONTINUANO LE AGGRESSIONI AGLI AGENTI"

CASSINO, SCOPERTA DROGA IN CELLA INDAGA LA MAGISTRATURA

CARCERE DI CREMONA INTOSSICATO IN CELLA

>>   Intervista a Giovanni Battista DURANTE (Sappe) sulla situazione delle carceri e della Polizia Penitenziaria.

Area Riservata - Registrati - Ricorda Password
Username
Password
  
 
 >Circolari DAP Circolari DAP  >Circolari DAP Guide Sappe  
 Rubrica indirizzi Polizia Penitenziaria Indirizzi Carceri/UfficI  >Circolari DAP Convenzioni Sappe  

Sappe Informa
SAPPEINFORMA N. 12/2015








Equo indennizzo


E' un beneficio che viene concesso per la perdita dell'integrità fisica derivante da infermità o lesioni subite a causa del servizio.


A CHI SPETTA E COME SI OTTIENE

Spetta al personale della Polizia Penitenziaria che, avendo subito una menomazione dell'integrità fisica per fatti di servizio, presenti alla Direzione di appartenenza domanda per il riconoscimento della dipendenza. Il termine decadenziale è di 6 mesi dall'evento dannoso o dal giorno in cui l'interessato abbia avuto piena conoscenza dell'infermità. Tale domanda può essere proposta anche dagli eredi entro sei mesi dal decesso. All'istanza devono essere allegati precedenti sanitari e altra documentazione utile ad una completa valutazione della patologia e del nesso con il servizio.

Se l'interessato intende conseguire il beneficio dell'Equo Indennizzo, deve richiederlo contestualmente al riconoscimento della dipendenza.


PROCEDURA

La Direzione di appartenenza istruisce la pratica trasmettendo l'intero carteggio alla Commissione Medica Ospedaliera competente. Quest'ultima sottopone l'interessato a visita e redige un Processo Verbale dal quale risultino la tempestività dell'istanza, la dipendenza dell'infermità e la categoria di ascrivibilità.

Se l'interessato ha prodotto richiesta di Equo Indennizzo, la Direzione di appartenenza trasmette il P.V. e tutta la documentazione all'Amministrazione centrale. Quest'ultima, acquisito il parere su dipendenza ed ascrivibilità a categoria del Comitato par le Pensioni Privilegiate Ordinarie, emette il provvedimento conclusivo di accoglimento o di diniego.


NORMATIVA

D.P.R. n°3 / 10.1.1957;

D.P.R. n°686 / 3.5.1957;

Legge n°1094 / 23.12.1970;

D.P.R. n°349 / 20.4.1994;

Legge n°724 / 23.12.1994; Legge n°662 / 23.12.1996