Sappe - Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria


Pianeta Carcere, tutte le notizie sul carcere, detenuti, penitenziari in Italia e all'estero
Le ultime 30

PIEMONTE E VDA, DIFFERENZA TROVATA (MA NON SI DEVONO NASCONDERE LE CARTE?)

INTERPELLO NAZIONALE ANNO 2013 RUOLI DIRETTIVI CORPO POLIZIA PENITENZIARIA - GRADUATORIE DEFINITIVE (AREA RISERVATA)

CRITICITÀ INTRAMURALE OSPEDALE PSICHIATRICO GIUDIZIARIO DI REGGIO EMILIA

LODI, SVENTATO TENTATIVO DI EVASIONE

LA PROTESTA DEL SAPPE: "NO AI TAGLI" PETIZIONE NELLE PIAZZE DEL PICENO

SICILIA, APPELLO ALLA UNITARIETÀ TAVOLO NEGOZIALE DI CONFRONTO

REGGIO EMILIA, OPG. SAPPE: SERVE CAMERA IMBOTTITA

CONSULTA SICUREZZA, BASTE MENZOGNE, ANNUNCI E PROMESSE SU TETTO SALARIALE. RENZI CI ASCOLTI

CONTRATTO: LA CONSULTA SICUREZZA NON ACCETTA DIKTAT. POLIZIA PENITENZIARIA: I NUMERI DELLE NUOVE ASSUNZIONI. TUTTO NEL NUOVO SAPPEINFORMA!

MODENA, CELLE SOVRAFFOLLATE: TRECENTO DETENUTI CHIEDONO IL RISARCIMENTO

RIMINI, DETENUTO TENTA IL SUICIDIO: SALVATO

L'ADDIO AL 63ENNE SUICIDA DIETRO LE SBARRE A POGGIOREALE

"A POGGIOREALE SI MUORE DI PIU' TUTTE LE ALTRE CARCERI ITALIANE"

CAIRO MONTENOTTE, "SERVE UN NUOVO CARCERE MA ANCHE FRONTEGGIARE LA CARENZA DI 300 POLIZIOTTI"

LE ASSUNZIONI NEL CORPO DI POLIZIA PENITENZIARIA AUTORIZZATE DAL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO PER IL 2014

SLOGAN E FISCHIETTI, CLIMA ROVENTE PER IL VICE MINISTRO A CAIRO MONTENOTTE

PIEMONTE E VALLE D'AOSTA, ESENZIONE TURNI NOTTURNI PERSONALE ULTRA 50ENNE: TROVA LE DIFFERENZE...

LA CONSULTA SICUREZZA INCONTRA IL MOVIMENTO CINQUE STELLE A MONTECITORIO CON LUIGI DI MAIO. "APPOGGIAMO PROPOSTA TASSAZIONE SLOT MACHINE E ISTITUZIONE 8 PER MILLE DA DESTINARE A SICUREZZA?

STATALI: CONSULTA SICUREZZA; BENE PROPOSTE M5S, RENZI LATITA

CONTRATTO. LA POLIZIA TRATTA MA NON SI FIDA

STIPENDI DEGLI AGENTI, MINISTRI A CONSULTO. I DUBBI DEI SINDACATI DELLA CONSULTA SICUREZZA

LANCIANO, LA POLIZIA DEL CARCERE INCONTRA IL PROVVEDITORE E SOSPENDE LA PROTESTA

AGENTI PENITENZIARI SIT-IN DI PROTESTA A CAIRO MONTENOTTE

CASETTI, DETENUTO MINACCIA IL SUICIDIO

DETENUTO TUNISINO SALVATO DAL SUICIDIO A RIMINI

23 SETTEMBRE, ASTENIAMOCI DAL SERVIZIO! RIUNIAMOCI IN ASSEMBLEA SINDACALE PER RIVENDICARE I NOSTRI DIRITTI

PA: SAPPE, NCD CI ESCLUDE DA INCONTRO SU TAGLI, PARTECIPARE E' NOSTRO DIRITTO

CONSULTA SICUREZZA: RIUNIONE NCD, ESITO NON CONVINCENTE. RESTIAMO MOBILITATI, ASTENSIONE DAL LAVORO IL 23 SETTEMBRE E MANIFESTAZIONE IL 24

INCONTRO SINDACATI POLIZIA PENITENZIARIA GRECIA - ITALIA

SICUREZZA, RACCOLTA DI FIRME PER ISTITUIRE LA POLIZIA UNITA A LATINA

>>   OPG di Reggio Emilia: pericoli per detenuti e Poliziotti penitenziari. Segretario Sappe Michele Malorni

Area Riservata - Registrati - Ricorda Password
Username
Password
  
 
 >Circolari DAP Circolari DAP  >Circolari DAP Guide Sappe  
 Rubrica indirizzi Polizia Penitenziaria Indirizzi Carceri/UfficI  >Circolari DAP Convenzioni Sappe  

Sappe Informa
SAPPEINFORMA N. 25/2014








Cosa è il BURNOUT?

Cosa è il BURNOUT? - Partecipa al TEST

DEFINIZIONE

Il burnout o sindrome da burnout è un processo stressogeno legato alle professioni d'aiuto (helping profession). Queste sono le professioni che si occupano di aiutare il prossimo nella sfera sociale, psicologica, etc. Si parla quindi di infermieri, medici, psicologi, psichiatri, assistenti sociali, preti ecc. Queste figure sono caricate da una duplice fonte di stress: il loro stress personale e quello della persona aiutata. Ne consegue che, se non opportunamente trattate, queste persone cominciano a sviluppare un lento processo di "logoramento" o "decadenza" psicofisica dovuta alla mancanza di energie e di capacità per sostenere e scaricare lo stress accumulato. Letteralmente burnout sigifica proprio "bruciare fuori". Dunque è qualcosa d’interiore che esplode all’esterno e si manifesta.


DESCRIZIONE
Burnout è il “non farcela più”, l’insoddisfazione e l’irritazione quotidiana, la prostrazione e lo svuotamento, il senso di delusione e di impotenza di molti lavoratori e conduce gli operatori a diventare apatici, cinici con i propri “clienti”, indifferenti e distaccati dall’ambiente di lavoro.
In casi estremi tale sindrome può comportare gravi danni psicopatologici (insonnia, problemi coniugali o familiari, incremento nell’uso di alcol o farmaci) e deteriora la qualità delle cure o del servizio prestato dagli operatori, provocando assenteismo e alto turnover.

L’azione patogena degli stressors protratti nel tempo, argomento su cui è ormai disponibile una ampia casistica perimentale e clinica, anche se originariamente ristretti all’ambito lavorativo, può determinare reazioni disadattative che si estendono alla sfera extralavorativa fino a favorire l’insorgenza di quadri nevrotici o epressivi . Risulta confermata, anche a livelli subclinici, l’ipotesi di una corrispondenza fra grado di burnout lavorativo e manifestazioni sintomatologiche dell’ansia, in particolare con le sue espressioni somatiche e con le modificazioni del tono dell’umore in senso depressivo, quali indicatori di un disagio lavorativo che tende a coinvolgere aspetti più generali della personalità del lavoratore.

PARTECIPA AL QUESTIONARIO SUL BURNOUT DELLA POLIZIA PENITENZIARIA
Burnout della Polizia Penitenziaria