Sappe - Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria


Le ultime 30

TORINO, TENTA DI SCAPPARE DALLA CELLA CON SEGHETTI E LENZUOLA

MODENA, L'INTERVENTO DELLA PREFETTURA DOPO LE SEGNALAZIONI DEL SAPPE

SANT'ANNA, CAOS E PROTESTE SEDATE A FATICA

RIMBORSO RETTE ASILI NIDO PERSONALE DI POLIZIA PENITENZIARIA ANNO 2013

CARCERI, DOSSIER DEL SINDACATO SUGLI ISTITUTI DI PENA CASERTANI

TORINO, ORARI DI APERTURA SALA SPACCIO E CONVEGNO

ALLOGGI COLLETTIVI DI SERVIZIO: CONVOCAZIONE AL DAP L'11 NOVEMBRE

TORINO, CRITICITÀ MENSA DI SERVIZIO

NOVITÀ, LEGGE DI STABILITÀ E SBLOCCO TETTO STIPENDIALE

MODENA. "IN CARCERE I DETENUTI SI CUCIONO LA BOCCA"

FIRENZE. DETENUTA MUORE DI OVERDOSE IN CARCERE IL GARANTE CRUCCOLINI: "E' UNA SCONFITTA"

TENTATO SUICIDIO IN CELLA, RECLUSO FUORI PERICOLO A NAPOLI

QUANDO LA CULTURA E' NEL CARCERE. "IL LAVORO ABBATTE LA RECIDIVA"

BENEVENTO, "CARCERE, POCA SICUREZZA LA, DIREZIONE ASCOLTI GLI OPERATORI"

9 DICEMBRE, PARTE IL CORSO DI FORMAZIONE PER 486 NEO AGENTI. ECCO IN QUALI SCUOLE ANDRANNO...

MODENA. PROTESTA IN CARCERE, TENTATIVI D'AGGRESSIONE E UN DETENUTO SI TAGLIA E SI CUCE LA BOCCA

PESARO, DETENUTO DA' FUOCO ALLA CELLA PAURA E AGENTI INTOSSICATI

ALLOGGI COLLETTIVI DI SERVIZIO, ESITI RICOGNIZIONE NAZIONALE DEL DAP

BENEVENTO, IL SAPPE: "BASTA AGGRESSIONI IN CARCERE"

CHIUDE LA SCUOLA DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO DEL PERSONALE DI MONASTIR!

TENTATO SUICIDIO A POGGIOREALE DETENUTO INGERISCE DETERGENTE

ARIANO IRPINO, ASSEGNI FAMILIARI, PROTESTA DEL SAPPE

ALLOGGI PER SCORTE DURANTE LE TRADUZIONI: NOTA DEL DAP AI PRAP

BENEVENTO, ANCORA UNA AGGRESSIONE IN CARCERE

UMBRIA, FESI 2014. CHIARIAMO I FONDAMENTALI...

"CON LA VIGILANZA DINAMICA PIÙ AGGRESSIONI AGLI AGENTI": DONATO CAPECE INTERVISTATO DA "IL TEMPO"

NOVARA, VISITA DEL SEGRETARIO GENERALE SAPPE. LE FOTO

LUCCA, GIOVANE BOLZANINO SI UCCIDE IN CARCERE

LUCCA, IMPICCATO IN CARCERE, DISPOSTA L'AUTOPSIA

LUCCA, "CHE COSA SUCCEDE NELLE CARCERI?"

>>   Sappe Times: riorganizzazione Giustizia, Fesi, rimborsi ai detenuti...

Area Riservata - Registrati - Ricorda Password
Username
Password
  
 
 >Circolari DAP Circolari DAP  >Circolari DAP Guide Sappe  
 Rubrica indirizzi Polizia Penitenziaria Indirizzi Carceri/UfficI  >Circolari DAP Convenzioni Sappe  

Sappe Informa
SAPPEINFORMA N. 29/2014








Cosa è il BURNOUT?

Cosa è il BURNOUT? - Partecipa al TEST

DEFINIZIONE

Il burnout o sindrome da burnout è un processo stressogeno legato alle professioni d'aiuto (helping profession). Queste sono le professioni che si occupano di aiutare il prossimo nella sfera sociale, psicologica, etc. Si parla quindi di infermieri, medici, psicologi, psichiatri, assistenti sociali, preti ecc. Queste figure sono caricate da una duplice fonte di stress: il loro stress personale e quello della persona aiutata. Ne consegue che, se non opportunamente trattate, queste persone cominciano a sviluppare un lento processo di "logoramento" o "decadenza" psicofisica dovuta alla mancanza di energie e di capacità per sostenere e scaricare lo stress accumulato. Letteralmente burnout sigifica proprio "bruciare fuori". Dunque è qualcosa d’interiore che esplode all’esterno e si manifesta.


DESCRIZIONE
Burnout è il “non farcela più”, l’insoddisfazione e l’irritazione quotidiana, la prostrazione e lo svuotamento, il senso di delusione e di impotenza di molti lavoratori e conduce gli operatori a diventare apatici, cinici con i propri “clienti”, indifferenti e distaccati dall’ambiente di lavoro.
In casi estremi tale sindrome può comportare gravi danni psicopatologici (insonnia, problemi coniugali o familiari, incremento nell’uso di alcol o farmaci) e deteriora la qualità delle cure o del servizio prestato dagli operatori, provocando assenteismo e alto turnover.

L’azione patogena degli stressors protratti nel tempo, argomento su cui è ormai disponibile una ampia casistica perimentale e clinica, anche se originariamente ristretti all’ambito lavorativo, può determinare reazioni disadattative che si estendono alla sfera extralavorativa fino a favorire l’insorgenza di quadri nevrotici o epressivi . Risulta confermata, anche a livelli subclinici, l’ipotesi di una corrispondenza fra grado di burnout lavorativo e manifestazioni sintomatologiche dell’ansia, in particolare con le sue espressioni somatiche e con le modificazioni del tono dell’umore in senso depressivo, quali indicatori di un disagio lavorativo che tende a coinvolgere aspetti più generali della personalità del lavoratore.

PARTECIPA AL QUESTIONARIO SUL BURNOUT DELLA POLIZIA PENITENZIARIA
Burnout della Polizia Penitenziaria